#Dolly, tra Chiesa e lussuria


“Non vi sono casti; solamente infermi, ipocriti, maniaci e pazzi.”

Ricordo quei giorni feriali in cui mamma mi obbligava ad andare a messa, (e quando dico obbligava vuol dire che non ce n’erano, o ti alzavi dal letto per andare a messa, oppure erano cazzi amari). L’unica cosa che mi dava piacere era la consapevolezza che una volta oltrepassata la piazza in cui era situata la chiesa, sarebbe iniziato il circo. Vedete, alla fine dobbiamo essere onesti, chi oggi va in chiesa con lo spirito del bravo e Very cristian boy? Non venite a raccontarmi coglionate perché non ci credo.

Ve li vedete li, 45 minuti prima dell’inizio della messa, tutti belli seri a raccontare le vicende accadute in settimana, se non a raccontare “il fatto della vecchia che è caduta dal quinto piano”. C’è chi si pavoneggia, chi è già al 5° bianchino e così via.

Le risate che mi sono fatto seduto dall’ultima panca della chiesa erano le più grosse. Alla fine ragazzi è come essere al serale di amici: c’è chi si sfida a suon di ave Maria, chi fa a gara ad anticipare il don Lurio con l’AMEN, le suore come opinioniste che si salutano con la manina e poi… c’è Lei, la fantastica Dolly.. “ahhh cara Dolly, se potessi essere ancora viva e leggere questo articolo di fede…”

Immaginatevi una signora sulla cinquantina, sempre vestita bella sgargiante, alta, chioma bionda lunga e fluente, insomma… stile pubblicità della l’Oreal, ecco “lei si che sapeva far tacere le bocche del paese, e soprattutto molti tappavano la sua”.

Incominciai a sospettare di lei quando la vidi per la prima volta andare a prendere la particola, (momento solenne) la guardavo  la vedevo sfilare e ancheggiare come una Vacca lungo la navata, la guardavo e pensavo “ma dove cazzo pensi di andare con quel sombrero da pubblicità da estathe”. Ecco poi il momento tanto atteso arriva, arriva davanti a don Lurio, uno scambio veloce di sguardi e lei spalanca la bocca tanto ma cosi tanto che riesco quasi a vedergli le ovaie, si ecco è pronta… si genuflette talmente tanto che la sua fronte prima sfiora le palle del don, e a momenti sempre con la fronte tocca il freddo pavimento (marmo di Carrara), bhaaaa qua gatta ci cova.

Così per una serie di circostanze, mi ritrovo a dover andare a parlare con lui, don Lurio. Voi non ci crederete mai, ma lungi da me raccontare fandonie: mi avvicino in sacrestia, sento sghignazzare, sospirare, ansimare… penso: “bha che sia un nuovo metodo di recitare il rosario”. La vedo, in ginocchio davanti a lui (don Lurio), la scema si stava proprio dando un gran bel da fare: lui schifosamente famelico di lei, la avvolgeva con tutto quel bel tripudio di lardo; ecco ora capisco perché mamma diceva “quando il mondo non mi vuol più mi rivolgo al buon Gesù…” ormai era “vecchia e voluttuosa”, con chi poteva liberamente essere lussurriosa se non con colui che poi avrebbe assolto il peccato carnale?.

Bhe carissimi “FEDELI” sapete cosa ho fatto? Mi sono messo in un angolino avido di godermi il finale, perche tutto fa bagaglio. Potevo usare questo scoop nella maniera che piu mi aggradava, ma ho preferito tenere tutto sotto chiave per un domani, per oggi, oggi che ho deciso di spifferare.. ed ora un quesito.. chi è davvero cristiano e chi no? Chi onora e rispetta il luogo di culto e chi no? Domande altisonanti con sicuramente una risposta per lo più deludente e negativa.

“Un ministro evangelico ha dovuto dimettersi perché l’hanno fotografato assieme a due donne in una vasca da bagno. Lui sostiene che le stava battezzando, ma che purtroppo la cerimonia gli è sfuggita di mano.”

Resisto a tutto fuorché alle tentazioni.

(Oscar Wilde)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...